Proteine Caseine e Caseinato di calcio

Informazioni

Nuovi prodotti

Speciali

Proteine Caseine e Caseinato di calcio Ci sono 10 prodotti.

Mostrando 1 - 10 di 10 articoli
Mostrando 1 - 10 di 10 articoli

Proteine a Lento Rilascio 

Le proteine sono uno dei macronutrienti principali che devono essere assunti con la dieta, sono costituite da unità più piccole, gli aminoacidi, ed hanno ruoli molteplici nell’organismo sia dal punto di vista strutturale che funzionale. Parlando di integrazione della normale dieta, le proteine sono fondamentali per tutti, esse infatti contribuiscono al mantenimento di ossa normali. In particolare però gli sportivi che si allenano intensamente, dovrebbero valutare attentamente di integrare questo nutriente. Le proteine contribuiscono infatti alla crescita ed al mantenimento della massa muscolare.

Proteine da caseinato e Caseina 

La caseina fa male! 

La caseina dove si trova!

Le caseine  rappresentano le proteine del latte ,coprendo dal punto di vista quantitativo l 80% circa della quota proteica in esso contenuta ,invece dal punto di vista strutturale sono delle fosfoproteine,cioè' sono proteine legate ad un estere dell' acido fosforico,fattore che insieme al contenuto in prolina è alla base di caratteristiche come 

idrofobicita'

capacita' di legare diversi ioni (ioni calcio e magnesio)

IL processo di estrazione della proteina della caseina vine effettuato mediante ultrafiltrazione e micorfiltrazione ,senza la necessita'di utilizzare solventi o molecole analoghe .In relazione a eventuali procedure successive al processo di ultrafiltrazione .E' possibile ottenere diverse tipologie di caseine 

Caseina micellare (MC)

Rappresenta la forma nativa in cui si rivengono naturalmente le caseine successivamente al processo di ultrafiltrazione (che separa le caseine dalle proteine del siero e dal lattosio)e microfiltrazione (che le separa dalla componente lipidica),il tutto svolto a basse temperature e in assenza di stimoli denaturati.

Questo tipo di lavorazione permette di mantenere intatte praticamente tutte le funzionalita' biologiche correlate alle caseine . 

           

         Caseinato di Calcio (CC)

Viene ottenuto mediante l'addizione di calcio alle caseine estratte con il procedimento precedentemente descritto ,con un processo di lavorazione che implica variazioni piuttosto importanti del ph o della temperatura della materia prima di partenza .Tale processo rende il caseinato di calcio la forma dei maggiori livelli di solubilita';questa caratteristica da un lato facilita l'utilizzo di caseine nelle preparazioni ,ma dall'altro comporta una minore tendenza alla formazione degli agglomerati colloidali in ambiente gastrico con parziale perdita dei vantaggi a esso correlati .Questo tipo di lavorazione,oltre ad alterare la digeribilita' del prodotto finale,comporta anche una consistente perdita di alcune componenti minerali e di altre biologicamente attive.

           

            Caseinato idrolizzata (HC)

E' costituita da una miscela di diversi peptidi(piccole catene aminoacidiche)ottenuta mediante idrolisi enzimatica della materia prima .Questo processo comporta una piu' rapida digestione e assimilazione aminoacidica con le ovvie conseguenze dal punto di vista della sintesi proteica,rendendo il prodotto di fatto piu' simile a una proteina del siero del latte(o a un suo idrolizzato ),da cui differisce principalmente per la composizione aminoacidica. Numerosi autori non ritengono comunque che l'idrolisi della caseina comporti  enormi vantaggi dal punto di vista dei processi anabolici ,mentre e' stato invece osservato come questa forma fornisca substrati maggiormente utilizzati con finalita' con finalita' energetica sia a livello sistemico che a livello dell'apparato digerente.

Esistono 4 diversi gruppi di caseine:alfa(s1),alfa(s2),beta,k.Le caseine k sono le uniche che mostrano un buon grado di idrofilia.L'idrofobicita'e'alla base della capacita' delle caseine di raggrupparsi in matrice acquosa formando micelle,che,aggregandosi tra loro ,portano alla formazione di composti colloidali ( o coaguli)comporta un processo digestivo abbastanza lungo che rende ragione del lento rilascio di aminoacidi,che puo potrarsi anche per diverse ore (fino a 7)caratteristico delle caseine.Questo lento rilascio ,che conferisce alle proteine un basso indice insulinico,si traduce in incrementati livelli ematici di aminoacidi protratti per una finestra temporale eccessivamente lunga ,fattore che rende le caseine particolarmente interessanti per favorire l'anabolismoe contrastare il catabolismo,ad esempio durante la fase di recupero notturno,oppure tra un pasto e l'altro.Dal punto di vista della composizione ,le caseine contengono tutti gli aminoacidi essenziali in proporzioni bilanciate ,per cui mostrano un ottimo valore biologico.Mostrano ,inoltre,livelli di glutamina ,arginina,fenilalanina ,enzimi,peptidi con funzione ormono-simile e fattori di crescita nettamente superiori a quelli presenti nelle proteine ricavate dal siero del latte .Sempre rispetto a queste ultime ,esistono dati in letteratura scentifica che ascrivono alle caseine anche una capacita' superiore nello stimolare la secrezione di IGF1.l'Assunzione di caseine potrebbe mostrarsi controindicata in soggetti che mostrano ipersensibilita' verso il latte e i suoi derivati ,in quanto generalmente ritenute la componente del latte dalle maggiori potenzialita'allergizzanti.Per quanto riguarda i dosaggi vanno valutati contestualmente all'assunzione proteica globale del soggetto,prevedendo un approccio sinergico tra proteine introdotte mediante alimentazione e quelle introdotte mediante integrazione.